Una lettera del CEO di Equinix Charles Meyers su COVID-19

Charles Meyers

Il nostro cuore va a tutti coloro che sono stati colpiti dal COVID-19 e, ora più che mai, è importante per noi essere uniti come comunità e rimanere #InServiceTo, cioè al servizio l’uno per l’altro.

Lo scorso dicembre, in un post sul blog indirizzato alla nostra community più ampia, mi sono impegnato a farvi sapere che Equinix nel 2020 continuerà ad essere #InServiceTo, al servizio dei nostri dipendenti, clienti, partner, azionisti e community in cui operiamo. Di fronte a questa pandemia, questa affermazione non è mai stata più vera.

Alla base dei nostri valori aziendali e della fiducia che avete riposto in noi, Equinix sta affrontando questa situazione in continua evoluzione con urgenza, con attenzione e con la massima cura, al fine di fornire continuità ai nostri servizi e un maggiore supporto alla nostra comunità allargata.

In risposta alla crescente pandemia, rimaniamo #InServiceTo:

I nostri clienti e partner

Mentre tutti i data center Equinix sono attualmente pienamente operativi, abbiamo implementato una serie di misure precauzionali per ridurre al minimo il rischio di impatto operativo e per proteggere la salute e la sicurezza dei dipendenti, dei clienti, dei partner e delle nostre comunità, che includono:

  • Sfruttare i nostri tecnici IBX tramite Smart Hands ogni volta che è possibile per ridurre il numero di persone in loco
  • Limitare le visite all’IBX solo ai lavori critici
  • Ridurre al minimo il numero di persone e la quantità di tempo trascorso nelle strutture IBX

Equinix sta monitorando da vicino gli eventi in rapido sviluppo a livello globale e continuerà a tenere informati clienti e partner su qualsiasi cambiamento significativo di queste procedure.

Durante questo periodo di crescente isolamento fisico, Equinix sta anche sostenendo le esigenze più urgenti dei nostri clienti associate alle politiche di “lavoro da casa”. Ciò include fornire ai clienti di diversi settori verticali l’accesso all’IT critico necessario per supportare le loro crescenti interazioni virtuali, compresa la connettività ai servizi cloud business-critical, la rapida espansione delle capacità di videoconferenza e l’aumento della capacità locale VPN.

Mentre le aziende si affrettano ad aumentare la collaborazione online e la capacità di rete, Equinix sta già lavorando con i clienti per abilitare la forza lavoro distribuita e remota. All’interno del nostro ecosistema, stiamo fornendo l’accesso a tutti i principali provider di rete, cloud e servizi che stanno attivamente aiutando le organizzazioni ad aumentare la capacità e ad espandere la loro portata a più sedi a livello globale, avvicinando i dati e le applicazioni ai loro utenti.

La nostra comunità globale

A sostegno delle nostre comunità locali, stiamo mobilitando i nostri dipendenti e accelerando i nostri programmi filantropici per aiutare chi ha bisogno in questi tempi difficili. Stiamo anche donando gratuitamente i servizi di Platform Equinix – come Equinix Cloud Exchange Fabric (ECX Fabric), Internet Exchange e altri servizi di interconnessione – alle organizzazioni qualificate che cercano di sostenere il bene comune attraverso questa pandemia. Stiamo offrendo questi servizi a fornitori chiave di assistenza sanitaria, istruzione, governo e altri servizi essenziali come le filiere alimentari, la ricerca COVID-19 e le ONG, al fine di alleviare i colli di bottiglia critici dell’IT e scalare la loro interconnessione per poter continuare il loro importante lavoro a sostegno delle sfide più pressanti poste da questa pandemia.

Abbiamo il privilegio che il modello di business di Equinix abbia resistito nei momenti di incertezza, fornendo sia l’opportunità che la responsabilità di aiutare le nostre comunità più grandi.

I nostri dipendenti

Equinix ha chiuso tutti i nostri uffici aziendali a livello globale e ha chiesto ai nostri dipendenti non-IBX in tutto il mondo di lavorare da casa. Abbiamo messo in atto ulteriori misure per garantire che i nostri dipendenti considerati a maggior rischio si sentano sicuri, e anche che le famiglie che si prendono cura dei bambini o di altri membri della famiglia a casa abbiano la flessibilità necessaria in questo momento. Continueremo a pagare tutti i dipendenti durante questo periodo e stiamo lavorando con i nostri fornitori e appaltatori con l’obiettivo di garantire che anche i membri della nostra famiglia Equinix estesa rimangano pagati e curati.

Inoltre, abbiamo attivato i nostri piani di business continuity con l’obiettivo di garantire la continuità delle operazioni in tutta questa situazione, comprese le disposizioni per garantire che tutti i data center rimangano dotati di personale e pienamente operativi e che i nostri IBX siano equipaggiati con le attrezzature e le forniture necessarie.

A nome dei miei quasi 10.000 colleghi di Equinix in tutto il mondo, voglio ringraziarvi per la vostra collaborazione, ribadirvi il nostro impegno e offrirvi il nostro supporto in questi tempi difficili.

Non esitate a contattarci direttamente con le vostre domande, feedback o idee. Nel frattempo, siate prudenti, state bene e siate gentili.

Con la più profonda gratitudine,

Charles Meyers

Presidente e CEO

Charles Meyers
Charles Meyers President & CEO of Equinix